• Home
  • professional actor self tape

Tag: professional actor self tape

selftape articolo blog action pro

Self tape, che passione

Il self-tape è una cosa piuttosto strana. In mancanza della possibilità di fare provini di persona, idealmente la soluzione migliore, e con il crescente numero di progetti internazionali e le trasformazioni veloci del mercato dell’entertainment, ha soppiantato il metodo di audizioni in persona creando una vera e proprio nuovo oggetto di studio per gli attori.

Pro e Cons dei self-tape

Come tutte le cose ha i suoi pro, permette una maggiore libertà, quanti take vuoi e nessun nervosismo da sala d’attesa. Inoltre la facilità con cui è possibile oggi realizzare un video qualitativamente soddisfacente, rende anche più facile un approccio creativo nel realizzare i propri self tape.  D’altra parte però richiede uno sforzo di immaginazione gigantesco per superare la consapevolezza di trovarsi in cameretta, ripresi da un cellulare, davanti ad uno sfondo neutro che probabilmente copre i poster dei Nirvana.  Quando poi il vicino viene a bussare alla quarta volta in cui ti sente urlare “L’hai uccisa, l’hai uccisa!” è normale sentirsi anche un pò fuori luogo.

I self tape restano e possono essere utilizzati per presentare il tuo lavoro

Anche chi non è attaccato al progetto per cui li hai realizzati può visionare i tuoi self tape e farsi un’idea del tuo lavoro.

Specialmente se vuoi mostrare qualcosa di più specifico rispetto al reel intero, li puoi rendere disponibili classificandoli per genere (comedy, drama, self presentation) e dando una breve outline della scena o del personaggio (es: comedy–un primo appuntamento da incubo; drama–Lisa, madre in fuga nella seconda guerra mondiale).

Investire tempo nella qualità del self tape è una garanzia per il futuro.

I casting directors conservano i self tape che li colpiscono in positivo, per progetti futuri in cui potrebbero aver bisogno di un attore/attrice di quel tipo. Per questo il self- tape non è finalizzato solo alla specifica performance per cui lo inviate, ma anzi mirate a inviare una performance memorabile per lasciare traccia. Trattatelo come un provino di persona, potrebbe essere il motivo per cui il casting si ricorderà di voi in futuro e vi convocherà per un altro ruolo.

Investi nell’attrezzatura e nella cura del set-up

  • Fotocamera: ad oggi qualunque telefonino ha un videocamera pro che ti permette di realizzare video qualitativamente più che accettabili. Fai in modo di averne uno e prenditi il tempo di capire come sfruttare al meglio le potenzialità della tua videocamera.
  • Suono: il microfono del telefono solitamente è sufficiente, se usate quello fate attenzione a non andar in luoghi con un’eco o un rimbombo eccessivo. Se volete investire in un microfono esterno, uno di quelli ultra leggeri  con l’attacco jack piccolo da telefono va benissimo.
  • Illuminazione: migliore è l’illuminazione, migliore sarà il self tape. Proprio perchè nel self tape non c’è editing e la nostra faccia è costantemente al centro dell’attenzione impietosa della videocamera, è fondamentale che sia ben illuminata, che sia valorizzata e piacevole da guardare. Si trovano facilmente su internet set di luci semiprofessionali a prezzi piuttosto economici per realizzare self tape.
  • Setting neutro: non è necessario che tutti  i self-tape vengano realizzati su sfondo neutro grigio/blu o bianco. E una buona regola di partenza, ed è decisamente la cosa migliore da fare quando non si hanno input alternativi. Setting neutro significa sfondo monocolore solido, blu, grigio scuro, bianco sporco o nero. Niente mensole della cucina, quadri di Che Guevara, divano con il gatto che dorme sopra. Su internet si trovano i fondali neutri di colori solidi utilizzati proprio per il  self-tape e comodamente montabili nella propria stanza.
  • Setting semi-scenografato invece vi capita una scena che credete di poter rappresentare in modo meno asettico e più naturalistico con quanto avete a disposizione, prendetevi anche la licenza di creare un ambiente circostante, sempre senza distrarre l’attenzione dalla vostra interpretazione.

Trova un lettore in cui ti senti a tuo agio a fare scelte audaci

L’ipotesi migliore sarebbe quella di avere come partner un collega attore di cui non solo ci fidiamo , ma che sia in grado di valorizzare con noi la scena e il nostro talento. Spesso capita di ricevere il provino e doverlo consegnare a strettissimo giro, senza aver tempo per organizzarsi con un collega. In tal caso, prendetevi il tempo di spiegare al vostro interlocutore la scena e i punti salienti e la progressione della scena. La videocamera è costantemente su di voi per cui è importante carpire le vostre azioni ma anche le reazioni. Se il vostro partner sa cosa darvi, metterà il suo lavoro al servizio della vostra performance.

Fate scelte rischiose

L’asetticità del self-tape rende difficile per chi recita e per chi guarda accettare di immedesimarsi nella situazione che hanno di fronte. Per questo può essere divertente tastare il confine dell’immaginazione inserendo elementi che, senza stravolgere la natura del provino, aiutino noi e lo spettatore ad entrare nella realtà della scena. Entrare ed uscire di scena durante il tape ad esempio, recitarne parte di spalle, mangiare in scena, girarlo in piazza, pettinarsi i capelli etc etc. Piccole ma incisive licenze creative con cui divertirvi e dare il vostro take personale alla ripresa, e uscire dall’anonimato nella stanza del casting.

Approfitta di poter cancellare e rifare le registrazioni

Usa questa possibilità come pratica per fare scelte coraggiose e prendere rischi . Nella peggiore della ipotesi dovrai solo cancellare e ricominciare. Usa i self tape come palestra per riguardati e capire come le tue intenzioni vengono in camera. Diversamente dal contesto professionale, qui sei tu a decidere luci , angolazioni, intenzioni, interpretazione. In un solo momento puoi essere il direttore artistico di te stesso. Affina le scelte che fai, provane di diverse, testa modi di diventare sempre di più il direttore creativo delle tue riprese, superare e trovare nuovi limiti di volta in volta.

Copyright 2018-2021 ActionPRO | P.IVA 14540081008 | Tutti i Diritti Riservati.

PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY 

Ciao! Hai qualche domanda?
ACTION PRO®
Hai domande?